UNRYU rotolo

120,00 

Disponibile nel rotolo cm. 111,8 x 10 m. – 55 gr.

Questo rotolo di carta washi dalla fibra Unryu è stato uno dei più venduti di Awagami per decenni.
Questa carta ha una superficie classica e un’innegabile estetica asiatica, perciò la rendono una scelta meravigliosa per opere d’arte espressive, illuminazione, interior design, legatoria ecc..

 

Esaurito

Descrizione

La carta washi UNRYU rotolo è stato uno dei prodotti più venduti di Awagami per decenni.
Ha una superficie classica e un’innegabile estetica asiatica, perciò la rendono una scelta meravigliosa per opere d’arte espressive, illuminazione, interior design, legatoria ecc..
UNRYU rotolo è prodotto in Giappone utilizzando kozo (gelso) raccolto localmente che sembra danzare sulla superficie della carta. 


Le carte Awagami sono prodotte esclusivamente nel mulino di Tokushima (Giappone) con la maestria e la conoscenza acquisite in 8 generazioni di cartiera familiare.
“Tamezuki” e “Nagashizuki” sono i due metodi artigianali che impiega Awagami per produrre la carta giapponese washi.
Metodo TAMEZUKI
E’ il più vecchio dei due metodi.
La fabbricazione della carta nell’antico periodo Heien comportava che la polpa come kozo (gelso), canapa e gampi venivano tagliate a pezzetti e cotte in una soluzione alcalina delicata. Il materiale cotto veniva risciacquato, pulito e battuto per abbattere le fibre.
La polpa risultante veniva mescolata con acqua e raccolta su un telaio schermato. La carta era formata da un’unica paletta nella vasca.
I fogli di carta appena formati vengono impilati uno sopra l’altro e separati da un panno per evitare che si attacchino.
Questo metodo è simile alla fabbricazione della carta in Occidente.
I primi produttori di carta giapponese notarono astutamente che la polpa contenente fibre di gampi aveva un tasso di drenaggio più lento, permettendo di spostare ripetutamente la miscela di pasta avanti e indietro sulla superficie dello stampo per ottenere una carta più resistente
Metodo NAGASHIZUKI
Successivamente è stato scoperto che gampi rilascia un liquido viscoso che cambia effettivamente la viscosità dell’acqua con conseguente rallentamento del tasso di drenaggio. Per qualche tempo le fibre gampi sono state aggiunte ad altre fibre per ottenere questo effetto ma poiché gampi non è coltivabile, è stato difficile ottenerne quantità significative. Il materiale viscoso chiave o “neri” è stato quindi estratto da altre piante più facilmente disponibili portando allo sviluppo dello stile di fabbricazione della carta “Nagashizuki” che produce carte resistenti, sottili e semitrasparenti che sono diventate sinonimo di washi.
Uso della carta
Questa carta è adatta alla realizzazione di opere d’arte a tecnica mista.
Priva di acidi e realizzata con rispetto e cura per l’ambiente, adatta sia per artisti professionisti che per studenti.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “UNRYU rotolo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.